accedi   |   crea nuovo account

palermo

Nella serra del mio cuore
batte un pallone rosa-nero,
e oggi come oggi brilla una
nuova stella che tra mille fatiche
vittorie risplende nel firmamento
di serie A.

I rosa-nero fan rifiorire la città
tra gridi, urla ed esaltazione di
gente appagata, tra rimesse,
calci d’angolo e gol rompono
la noia che regna nell’ isolata,
regalano schizzi di felicità a
bambini, adulti che guardando da
schermi giganteschi e dallo stadio
i tifosi, gioendo e urlando
il nome del proprio amato,
diffondono forza, coraggio per
animare la voglia di abbattere
ogni ostacolo, per una banda di
fuori classe che K. O. vuol mettere
zebre, diavoli, serpenti e l’intera
giungla di belve feroci che il primo
posto vuol ottenere.

Per salire la scala e conquistare il numero uno,
un bacio della dea della fortuna
guidato dal volto impavido della
brillante e splendente aquila del
palermitano.
Gridando, viva viva la squadra del mio cuore.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • sara rota il 23/07/2007 11:15
    Una vera tifosa a quanto leggo... una come poche... Bella poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0