accedi   |   crea nuovo account

Sassofrasso

Una perfetta somiglianza
è fatta di desideri prestati
al ritmo disordinato delle
chiome del sassofrasso.

Foglie cadute o defraudate
quando l'estate è sparita
le idee che tornano
sanno essere
cullate da suoni
levigati
sottili nel verde ascoltato di
occhi inquieti.

Così noi duriamo almeno
fino alla prossima
eternità.

 

2
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Mirko Zullo il 01/04/2016 13:03
    Sin dai primi versi la poesia colpisce per il suo caotico ordine, dove c'è disordine delle chiome, chiome che possono essere foglie, o desideri. Una poesia ricca di suoni, di movenze della natura, di ascolto dell'attimo ma che non è la fine della questione, perché rimanda all'infinito...
  • Maurizio Cortese il 22/11/2012 11:22
    Un albero ad indicare la durezza della vita, una chiusa magnifica ad indicare una speranza incrollabile; veramente bella.
  • Don Pompeo Mongiello il 22/11/2012 08:27
    Un laudo sincero e dovuto per questa tua straordinaria davvero!
  • agave il 19/11/2012 23:04
    piaciuta molto, soprattutto per le foglie defraudate e la culla fatta di suoni levigati, bravo!

1 commenti:

  • Alessandro il 19/11/2012 16:44
    Riflessione molto sentita, chiusa azzeccatissima. I miei sinceri complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0