PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'infinito

Cos'è il giorno senza la notte
oppure l'alba se non ne seguisse il tramonto
e le stagioni i mari e i monti
cosa sarebbe l'uomo senza una donna d'amare
il caldo ed il freddo
tutto ha un senso in questa vita...
sulla battigia urla il vento
e incalza increspata l'onda
che d'energia pulsa
come il sangue che batte dentro me
oscuro e distante
m'è il ricordo di quel viso
riflesso nell'oscurità dei miei silenzi
e cupo attendo
adesso che s'innalzi l'urlo d'amore
che giace nascosto
che muto ed ingannevole s'abbaglia...
sento l'ululato del vento sconfiggerlo
e tu profondamente supina
spoglia d'ogni resistenza
ti doni nella tempesta
d'un desiderio infinito...

 

3
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • salvo ragonesi il 27/11/2012 18:42
    il desiderio di amare primeggia in questa tua bella lirica. salvo
  • stella luce il 23/11/2012 16:57
    molta passione... non esiste uomo senza una donna d'amare... bellissima
  • Alessandro il 20/11/2012 17:10
    Ogni cosa in natura ha una corrispondenza, così come la quasi totalità del regno animale è divisa in due sessi. L'amore è nient'altro che il nostro giustificato senso di incompletezza. Piaciuta
  • Anonimo il 20/11/2012 13:10
    Immagini ricche di passione incalzante che quasi toglie il respiro e perciò, forse, non tollera punteggiatura alcuna.
    Solo pochi punti sospensivi...
    Molto bella e coinvolgente.

    Solo pochi punti sospensivi
  • Vilma il 20/11/2012 10:46
    versi molto belli, complimenti
  • loretta margherita citarei il 20/11/2012 05:28
    incantevole, veramente incantevole, giorno peppì

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0