accedi   |   crea nuovo account

I suoi pensieri lontani

Un uomo stanco
seduto sul masso,
con una vecchia chitarra
sulle spalle
che non suona da una vita fa,
accompagna il tempo
con i suoi pensieri lontani.
Ricorda quando incise
due cuori oggi sbiaditi
sulla corteccia del grande albero.
E camminava sospeso nell'aria
su un magnifico campo di viole,
aggrappato alla sua anima
per non calpestare
i pochi fiori della speranza rimasti.

 

5
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/11/2012 10:30
    Versi che esprimono nostalgia per un tempo vissuto e trascorso con profondo trasporto emozionale. Emerge molta tenerezza nel testo dell'autore.
  • Rocco Michele LETTINI il 21/11/2012 09:04
    NELLA TENEREZZA TUTTO IL TUO PASSATO LODEVOLMENTE EFFUSO...
    IL MIO ELOGIO E LA MIA BUONA GIORNATA AURO...

3 commenti:

  • Anonimo il 21/11/2012 15:40
    Poesia triste, ma molto molto bella.
  • Alessandro il 21/11/2012 11:14
    Un cantastorie immobile, che ha smesso di suonare per abbandonarsi ai ricordi. Ha paura di muoversi per non calpestare gli ultimi boccioli di speranza.
  • Anonimo il 21/11/2012 07:09
    Man mano che avanziamo aumenta la nostalgia e la presa di coscienza del nostro essere. Bravo Auro!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0