accedi   |   crea nuovo account

letenebre del veleno

Il tempo è un preludio ad nuovi esordi
e il terapeuta di ogni malessere
anche se le cicatrici che divorano
il cuore e crocifiggono l’anima
ti rendono vittima ….

Segregata dalla malinconia e
la tristezza di una angoscia
che oscura la ragion d’essere.

Avrei voluto che il fato non mi
avesse fatto incontrare il tuo sguardo
per non strusciare nell’inferno tedioso
che giorno dopo giorno vivo…

mi impegno a non richiamarti alla mente
ma ti penso sempre più sei entrato
dentro di me, hai strappato
rendendo a brandelli
una parte di me stessa.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Donatella il 06/09/2007 16:59
    Francesca ne troverai ancori di amori nuovi e belli vedrai, basta solo pazientare! Mi piace quanto hai scritto, si prova un sentimento di profonda sofferenza...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0