accedi   |   crea nuovo account

Passaggi

Un cane che tira svolta
l'angolo e si porta dietro
una donna vestita di viola
con i capelli grigi. Poi

il cane si ferma ad annusare
il pneumatico di un'auto
e dall'altra parte
della strada una ragazza

leggermente discinta
volta la testa per guardare.
Non si può spiegare perché,
però probabilmente chiunque

di noi avrebbe fatto lo stesso.

***

Reparti avanzati della notte
convocati dall'astinenza.

I barbieri sono intensi.

Non per il cibo,
la degustazione,
la digestione,
(parola di salvezza);

non importa se gli altri
tradiscono, siamo qui
per questo, è naturale.

Sto leggendo un libro
sulla vita di Tony,
il casalingo ubriaco
che menava le figlie
e dormiva in cortile
con i cani anche col maltempo.

La risoluzione di energie
così poco compatibili.

Magazzino dell'energia
dissoltasi da tempo
ritorna in veste di donna
che per strada ferma
aspetta reggendo una pentola
avvolta in una stuoia.

Grande impegno, quell'aspettare
lo dicono anche i poeti
migliori fra noi, e' per questo
che non bisogna stupirsi
di ciò che accade.

Sintonia fine.
Gran dispendio.

Vitalità spesa.
Non resta altro.

I macellai dell'alba.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • augusta il 28/11/2012 16:42
    un po particolare... bravo
  • sdeiv il 22/11/2012 15:23
    grazie per i vostri interventi
    ciao a tutti
  • loretta margherita citarei il 22/11/2012 04:47
    molto apprezzata complimenti
  • Alessandro il 21/11/2012 22:55
    Scenario di traffico metropolitano, una vitalità spesa in cose vuote. Ermeticità molto forte.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0