username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tene u'nome ca' profuma

C'tu a vidive dicive ch'era bella
e ca' sicure no jera vicchijarella
pe' tant cos' ca' sapev' fa'
a sta semb' intt'a casa a cucina'.
Quanda cose facev'n st' mane
a nu' ca stamm' stise su a u' duane:
pizz', ciambelle, dolci e pure 'a limunata
quanta fatija pe' tutta 'na sciurnata.
"E mai t' firm', ma quann t'a stanca'?"
nuj 'o dicemmo senz' spiccià a mangià,
ma tu nu iere stanca maje e po' maje
ca int'a cucina scurdave tutt'è uaje.
Insieme a questa manna benedetta
a tutt' e feste pe' nu stava a mazzetta
e nuj' piccinne n' mettemm' a zumbà
ma cchiu d'tutte era a toje a felicità.
Mo' tu ten'e sciut' e ancor 'a'qua me dole
vid'd'Addà c' a fa allucescer stu sole.

 

4
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 27/11/2012 08:00
    La musicalità in questo dialetto è eccezionale e bellissimo il suo contenuto!
  • Anonimo il 22/11/2012 16:16
    Bella descrizione di una persona che vive il proprio ruolo, certamente con fatica, ma con la consapevolezza e magari la gioia di veder crescere e maturare i piccoli. Un personaggio che dovrebbe far riflettere!
  • Rocco Michele LETTINI il 22/11/2012 10:10
    SE INSERISCI L'ITALIANITA' DEL VERSEGGIO CI CAPIAMO MEGLIO...
    SCUSAMI ANTONIO...

5 commenti:

  • Nico Posillipo il 10/09/2013 11:15
    si è vero, proprio dei bei versi.. bella poesia..
  • loretta margherita citarei il 22/11/2012 19:19
    veramente bella nella sua musicalità che solo il vernacolo sa dare
  • Anonimo il 22/11/2012 17:25
    L'ho letta più volte per comprendere meglio il significato della poesia... mi riporta indietro al personaggio di mia nonna molto amata e apprezzata per il suo modo di essere.
    Complimenti Antò!
  • Anonimo il 22/11/2012 12:07
    Antonio, 48 anni nella mia amatissima Napoli hanno permesso a me -modenese- di capirti benissimo. Grazie per avermi fatto respirare ancora una volta quell'indimenticabile atmosfera. Che hai reso benissimo.
  • giuseppe gianpaolo casarini il 22/11/2012 11:12
    Decisamente bravo! Un bel verseggiare..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0