accedi   |   crea nuovo account

L'altrove

È solo una sensazione
la cattura dell'emozione
selvaggia e inafferrabile
specchio dell'illusione

Del solo frutto proibito
si ricorda il sapore
della cacciata dal Paradiso
non si comprende l'errore
il verme grasso nella polpa potrà sopravvivere
la morte del desiderio potrà redimere

In piedi su una sedia
e l'acqua scorre
il fuoco dentro esplode
il tempo corre
siamo gli eletti al trono
siamo l'altrove
siamo gli occhi della notte
siamo i sogni
di un sole

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • laura cuppone il 25/11/2012 08:19
    un sottilissimo filo separa il desiderio dell'anima da quello puramente carnale e la curiosità' tende a soddisfare il secondo a scapito del primo, seppure sembrino ispirati dalla stessa natura, l'uno esclude l'altro il più delle volte...
    ecco che peccare diventa automaticamente il contrario del 'dovere',
    e porterebbe la dannazione...
    ma credo fermamente che si sia voluto mettere alla prova desiderio e dovere... e alla fine ha prevalso il verme.
    carnalmente non si vince... spiritualmente... forse.

    grazie a tutti


    laura
  • augusto villa il 24/11/2012 17:18
    Il desiderio da' pena... Soddisfarlo da' conforto... Eh.. del resto peccare e' bello... Altrimenti non peccherebbe nessuno... ahahah...
    Saremmo tutti santi...
    Bella, Laura!... Siamo i sogni di un sole...
    ----
  • Alessandro il 23/11/2012 20:02
    Evidente ispirazione biblica che non condivido (il desiderio è ciò che ci dà conforto), ma lo stile è moderno e impeccabile. Complimenti.
  • Ferdinando Gallasso il 23/11/2012 19:34
    Stupenda. Onirica e reale al tempo steso, di ottima ispirazione.
    Una lettura che mi ha emozionato

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0