accedi   |   crea nuovo account

Non rimarrà segno

Di questi film già visti,
di questi tacchi
obbrobriosamente tristi
non rimarrà segno.
Come non rimarrà segno
di quel dolore
che ha stracciato
il tuo cuore.
Ti dimeni piccino
e sembri l'immagine
di un lontano vicino,
un tempo analogo e diverso
c'accomuna
fu la nostra fortuna
e la spenta illusione
di una generazione
che piange e bestemmia
attaccata alla gogna.

 

3
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 25/11/2012 05:46
    Poesia di scottante attualità: le sofferenze di bambini che sembrano lontani ma sono vicinissimi a noi colpevoli di averli nutriti solo di illusioni e di aver preparato per loro un mondo arrabbiato e di finta solidarietà.
  • Rocco Michele LETTINI il 24/11/2012 21:05
    HAI ACUTIZZATO ANCOR DI PIU' RISPETTO ALLA PRIMA "TACCHI A SPILLI" IL PUNGENTE FERIR ALTRUI...
    BRAVA SILVIA... DAVVERO UN LASER IL TUO FORGIATO...

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 25/11/2012 16:33
    Ragazzi mi commuove la vostra puntuale attenzione alle mie scempiaggini un bacio a tutti
  • Alessandro il 25/11/2012 13:11
    Emozioni dure che colpiscono a fondo, il ritratto in poche, sapienti pennellate, di una generazione smarrita.
  • roberto caterina il 25/11/2012 04:07
    Bella questa tua riflessione.. ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 24/11/2012 21:21
    SCUSAMI SE HO SBAGLIATO IL TITOLO ANCHE SE HAI RIPETUTO VARIE VOLTE "TACCHI A SPILLO"... INSOMMA "REGISTI..."

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0