accedi   |   crea nuovo account

Io muoio raramente

il cielo scorre nel fiume col nome gridato
dagli tristi uccelli
sulla faccia non cresce piu nessun'ombra
anche se scrivo con la mano destra girando verso il tempo
il cuore batte ancora a sinistra
ieri non sono stata morta
"ti ringrazio"
per cosa?
aspetta, non mi ricordo
non vedo i miei occhi e piango con le ali
le spalle si sono ghiacciate intatte
comunque siamo uccelli diversi



quando andro via ti lascero il mio posto
sul tetto
ascolta come dorme la vita

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0