accedi   |   crea nuovo account

Ombre di intrecci poetici

Intreccio notturno
tra sangue e lacrime,
taglienti silenzi
ma sono solo versi
peregrinazioni di menti insane
... i poeti strane creature...
bisogna lasciarli
a seppellire se stessi
dietro la nebbia
di laghi d'inverno
rimarranno ombre
innocue
i loro proibiti intrecci

 

5
6 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 02/12/2012 09:18
    Bella.. I proibiti intrecci poetici a volte sono come i fichi di Epicuro che sembravano chissà che di esotico e, invece, erano una piccola gioia quotidiana, ma questo è quello che penso io...
  • Anonimo il 28/11/2012 09:09
    immagini bellissimi... poesia superba, ricca di significati!
  • Maurizio Cortese il 27/11/2012 19:17
    I poeti sono veramente le sentinelle della notte, muti spettatori che traducono la vita in versi.
  • Rocco Michele LETTINI il 27/11/2012 18:38
    ALL'OMBRA DI UNA SOCIETA' VORACE... SOLO INTRECCI DI POESIA COLORANO I VIALI ANNERITI... IL MIO ELOGIO SILVIA...

6 commenti:

  • vincent corbo il 02/12/2012 12:43
    ... i poeti strane creature... spazio sopra e spazio sotto (che ne pensi?)
  • silvia leuzzi il 02/12/2012 11:27
    Bel pensare Roberto.. bel pensare
  • Gianni Spadavecchia il 29/11/2012 13:35
    Piaciuta molto, un altro punto di vista sulla figura del "poeta".
  • Antonio Garganese il 28/11/2012 20:06
    Gli intrecci poetici nascono dall'attualità e dal personalissimo sentire. Non li definirei insani, meglio dire indefinibili o complicati. I poeti servono o no? Non saprei, spero di sì.
  • silvia leuzzi il 27/11/2012 21:56
    Mi fa piacere che partecipate a queste mie elucubrazioni.. spesso notturne.. sapete i pipistrelli e le falene? ahahah ciao e grazie
  • Alessandro il 27/11/2012 18:37
    Intrecci poetici nascosti, girotondi insani nella mente. Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0