accedi   |   crea nuovo account

Ode

Sulla generosa guglia
picchiava il sole,
come quel raffinato amore -
nel mio cuore.

Inedito fulgore,
nell'anima -
nel colore di occhi gentili.

Brillìo, empio di te.

Agitate ora,
le fronde di antiche radici
suggeriscono tempi che furono.

Quando al crepuscolo,
andavo ancora dissetandomi
della tua primavera.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 28/11/2012 21:55
    UN EFFUSO DI TENEREZZA MIRABILMENTE LASCIATO NEL CANDORE DI UN LODEVOLE VERSEGGIO...

4 commenti:

  • Antonio Gariboli il 29/11/2012 20:51
    Maliconicamente belle, molto piaciuta.
    Complimenti!
  • loretta margherita citarei il 29/11/2012 05:12
    bella la chiusa, piaciutissima
  • cla il 28/11/2012 22:05
    Grazie a Laura e Rocco.
  • laura il 28/11/2012 21:56
    bella complimenti! l'amore è sempre l'anima del core. i ricordi tornano e ci accarezzano l'anima... brava ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0