username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La chiesetta

Conosco una chiesetta che sta lì da tanti anni
e la gente la frequenta per lenire i propri affanni
tutti quanti vanno in fretta, da lì devono passare
con un fare circospetto si possono segnare.

Chi ci entra a capo chino si inginocchia per pregare,
guarda attento il suo vicino per poter spettegolare
pure il prete che troneggia tutto dritto sull'altare
ci ricorda assai severo i precetti da seguire:

"Dai l'offerta e poi ricordati il tuo prossimo da amare
il Signore da lassù ti saprà ricompensare
ti perdona cattiverie, i delitti e le bugie
sol che tu vada alla messa celebrando liturgie".

Vedo anche una vecchietta che là prega muta e pia
poverina lei non sa se è ora di segreteria.

 

5
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/11/2012 12:50
    Soave e dolci parole che portano al cuore un momento di pace. Complimenti!
  • Auro Lezzi il 29/11/2012 12:05
    Molto semplice e dolce... Bella poesia.

5 commenti:

  • Alessandro il 29/11/2012 14:33
    Scena quotidiana, di gente semplice e devota. Simpatici e apprezzati i due versi finali.
  • Paola Vigilante il 29/11/2012 13:03
    Molto gradevole nel suo stile ritmato e scorrevole. Versi molto reali, per chi come me ha un Credo, pur non essendo troppo praticante, la Chiesa resta comunque un rifugio ove riparare dai propri personali affanni. Molto piaciuta, ciao Antonio
  • Anonimo il 29/11/2012 09:29
    La mia chiesa è OVUNQUE, con alcuni luoghi privilegiati tutti miei, suggeritimi sia dalla mia fede che dai miei incontri umani.
  • karmaluna il 29/11/2012 09:16
    è il " sol che tu vada alla messa celebrando liturgie " che un poco m inquieta
  • Anonimo il 29/11/2012 07:35
    un luogo di pace dove ci ritrova per pregare a volte per abitudine... ma presso per un bisogno del cuore, per fede...
    cio antò

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0