username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

È una mamma maliziosa?

Alla giovin figlia inesperta giovinetta
non pratica del mondo e in particolar
di quell'immenso non definito bosco
come della fauna che lì trova ricetto
che un dì decise in quello di Diana seguire
la passione la saggia mamma cacciatrice
esperta da più anni maestra del mestiere
così le disse: non t'affannare figlia mia
diletta lepri a stanar ad inseguir cinghiali
astute volpi rossicce cercar timidi cerbiatti
mirar pronta col fucile pronto da lontano,
non t'affaticar ardore presta tra i venatori
ludi a quello per me più bello tra i più belli
ovvero nel sottobosco di soppiatto prender gli uccelli
non importa poi se merli passeri tordi oppur fringuelli.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 02/12/2012 08:51
    Molto ben scritta e quindi apprezzata assai.
  • Rocco Michele LETTINI il 01/12/2012 19:38
    È una mamma maliziosa? No... è una mamma prudente che preserva la figlia da attachi rubati a l'innocenza fanciullea...
    IL MIO ELOGIO GIUSEPPE PER QUESTO TUO SENSIBILE DECANTO... IL MIO ELOGIO...

1 commenti:

  • Alessandro il 01/12/2012 15:09
    Bella metafora per la lezione di una madre, che insegna alla figlia come essere prudente e consapevole sui fatti della vita. Tocco di ironia che non guasta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0