username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Politicante

Cammina a passi lenti
per le vie della città,
ed ascolta il pianto delle genti,
che son tua verità.
Ma tu... schiavo dei tuoi vuoti discorsi,
non ti accorgi
della vita della gente,
vissuta a morsi
.. e che poco dopo il palazzo del potere,
c'è la disperazione di una madre
che senza nulla avere,
piange il corpo del figlio
suicida disoccupato,
che giace su quel giaciglio
triste e abbandonato.
Cammina silente
ed ascolta l'istinto del cuore,
che ti porta verso l'umana gente
tua forza interiore.
Non abbandonare le tue radici,
rispetta questo mondo,
che non ha bisogno di cornici,
ma di sincerità sino in fondo.
Scendi dall'auto blu
e parla di piccole cose,
quelle vere, essenziali e
non misteriose,
.. entra in bottega
a comprare un chil di pane,
per accorgerti subito dopo,
delle tue promesse vane.

 

4
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/12/2012 21:45
    Hai saputo descrivere in pochi versi(e non è facile, parlando di politici)e usando una rima baciatissima, il concetto fondamentale che dovrebbe essere alla base di chi è delegato a portare la voce del popolo. Purtroppo rimane solo un concetto. Comunque complimentissimi-
  • Rocco Michele LETTINI il 02/12/2012 17:46
    POLITICANTE = CUORE DI PIETRA...
    POCO IMPORTA DE LA SOFFERENZA ALTRUI... TANTA VERITA' IN COTANTO TOCCANTE VERSEGGIO... GIUSEPPE

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 02/12/2012 18:11
    se ne fregano del popolo, piaciuta
  • Alessandro il 02/12/2012 13:50
    Schiavo dei suoi vuoti discorsi, dei privilegi, una vita dedicata alla rappresentanza di se stessi. Azzeccatissima