PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nell'intimo

sei il sole che non ti aspetti in un alba annunciata,
sei il vibrare di una nota sconosciuta
ma necessaria nello spartito dell'anima, 
sei l'invidia del tempo e l'ammirazione dell'età ,
sei il perchè di una scena muta,
l'ansia del rumore che copre il silenzio
e che del silenzio stesso ne è l'essenza più evidente,
sei l'ingiallire dell'autunno di un comportamento,
il compimento ultimo di un gesto sei,
sei per il motivo che esisti, ma non per quello che vorrei..      sei dentro di me chissà quante altre cose,
e nel culmine la mia più grande angoscia... la mia morte sei.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • sara rota il 24/07/2007 07:48
    Essere il tutto o cercare di essere ancor si più... questo è il problema...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0