PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fiera d'esser Io

Prestigio non ha più
una sola parola,
un solo pensiero menzognero.

Pura,
la mia coscienza non si lascerà permettere
ancora una maledetta volta di inabissarsi.

Ove contese e collera
divenute abitudini,
ove stremato e indignato l'amore -
lascia la sola forza di reazione.

Questo nuovo giorno,
dona la cessazione dell'inquietudine per insensati
ed infiniti ripensamenti dopo la tempesta
della mente.

Consapevolmente,
andrò abbracciando la mia lealtà,
nelle certezze del cuore.
Saprò d'esser stata Io,
seppur credendo ripetutamente a mutamenti tuoi
ed elogi all'amore.

Qui,
terminano lotte contro la perdizione
della ragione.
Terminano urti nell'anima,
terminano notti di lacrime.

Non lascerò sopprimermi da dubbi
nutriti e celati
sino all'attimo della distruzione dell'amore.

Non tornare,
poichè passi illusori
sarebbero condannati alle tenebre.

Con mia letizia e nobile verità
andrò custodendo empio sentimento
nel mio semplice ed umile Essere -

sino all'ultimo mio respiro.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 05/12/2012 20:30
    Scusami Cla... ti dovevo dei punti... li meriti...

3 commenti:

  • denny red. il 06/12/2012 00:21
    Qui..
    non tornare..
    andrò..
    sino all'ultimo nio respiro.
    Bellissima! Cla, Ben Scritta!!!
  • Alessandro il 05/12/2012 23:29
    Abbandonare il prestigio in favore della spontaneità. Piaciuta molto
  • Rocco Michele LETTINI il 05/12/2012 20:29
    L'hai gridato a cuore aperto... dal verso di chiusa tutta la tua bontà... LA MIA LODE CLA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0