PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sogno e musica

Sembra che la musica nasca
da un piccolo movimento
un sorriso
sul volto che scava fossette
e tiene a freno una gioia
improvvisa
o accoglie un dolore
acerbo

infine respira la musica
nella sottigliezza
di suoni solo pensati
e sente ciò di cui ha bisogno
per dire
"ho sbagliato".

La canzone
sfuggita dal suo volto
appartiene a te e al vento
e alle creature troppo fiere
che sanno rimanere immobili
nei loro sogni.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 09/12/2012 12:26
    Bellissima la chiusa, complimenti Roberto..
  • Alessandro il 07/12/2012 21:10
    Affresco sentimentale della genesi della musica.
  • celeste il 07/12/2012 19:49
    Questa è grande poesia perchè cerca e scava, vuole conoscere le origini. Nascono nuovi rapporti in chi riconosce il proprio errore ma chi ha conosciuto e riscoperto le verità prigemie non può che riconfermare il proprio credo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0