accedi   |   crea nuovo account

Duro è il cammino

Lo sguardo sconsolato,
i muscoli assopiti;
è vasto il labirinto
d'intenti traditi.

Partiamo, credendo
il tedio già vinto.
Vaghiamo, poi, piangendo
l'incanto trafugato.

Ha inizio, la vita,
tra il binario morto
e l'erba rinsecchita,
che l'illuso calpesta

col fiato già corto
e l'anima in mano.
La strada più onesta
finisce lontano.

 

5
8 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 07/12/2012 23:04
    Hai dipinto con esperta semplicità questo uomo e questo suo cammino, faticoso, lento, doloroso: la vita.
    Belle le espressioni: è vasto il labirinto/ di intenti traditi -vaghiamo, poi, piangendo / l'incanto trafugato - l'erba rinsecchita / che l'illuso calpesta.
    Metonimie che ben delineano il percorso di una vita dall'infanzia piena di sogni e di illusioni che si frammentano e si perdono nel labirinto dell'esistenza.
    La chiusa è il faro, la luce che illumina la consapevolezza di aver si ai propri piedi le illusioni infrante ma l'onestà morale che ci viene da una vita vissuta hanno una prospettiva lunga. Usciamo consolati e rinforzati da questi versi Ale... grazie
  • Don Pompeo Mongiello il 07/12/2012 13:41
    Quartine bellissime che concatenandosi a vicenda formano un'armonia piacevolissima.
  • viola il 07/12/2012 12:31
    Spesso ci illudiamo e crediamo in qualcuno o qualcosa, ritrovandoci poi soli con il nostro dolore. Fa parte della vita ma prima o poi arriverà il sole perchè dietro le nuvole c'è già. Bei versi Alessandro.
    Un abbraccio

8 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 09/12/2012 12:09
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua straordinaria davvero!
  • Anna Rossi il 08/12/2012 06:51
    testo armonico, di profondo significato. una poesia perfetta nello stile e nel contenuto. poi, la chiusa è semplicemente fantastica, visto i tempi che stiamo vivendo. potrebbe essere un manifesto politico. così la leggo, io. che credo nel valore sociale della poesia. le parole, a volte, scalfiscono le rocce più dure.. delle nostre, assopite, coscienze.. Bravissimo!
  • laura il 08/12/2012 00:22
    la vita è un lungo r fsticoso cammino! incontrimo ostacoli da saltare, muri da abbattere, pareti da scalare... ma dopo tanta fatica incontreremo anche strade in discesa e scale mobili pronte ad aiutarci e a ricompensarci per il dolore subito! Si lotta in questo cammino, alle volte cadiamo, ci scoraggiamo, ci rassegniamo e perdiamo la nostra meta.. ma alla fine trovereo sepre la forza di camminare fino alla fine... forse arriveremo con le ginocchia colme di sangue, ma l'importante è arrivare e sperare il traguardo!!! bella davvero bravo ciao
  • stella luce il 07/12/2012 22:13
    bellissimi versi... la vita è come un binario in salita... un duro cammino
  • celeste il 07/12/2012 19:39
    Bella metafora Alessandro! Ma così si finisce in un binario morto.
    E allora spingiamo l'acceleratore!!! Dai vita...
  • Gianni Spadavecchia il 07/12/2012 13:26
    Duro il cammino, tosta la vita. Belli i tuoi versi.
  • Anonimo il 07/12/2012 12:35
    Un testo introspettivo molto significativo e profondo. Incisive descrizioni, accompagnate da metafore davvero suggestive, completano il valore della pubblicazione. Piaciuta molto!
  • augusta il 07/12/2012 11:12
    ottima la chiusa... da riflettere sulla chiusa...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0