accedi   |   crea nuovo account

Cielo

Quant'è grande il cielo, senza inizio nè fine.
Interminabile flusso pieno di nuvole,
che mi fa pensare a tutte le vite perdute;
e ricordiamo sempre qualcuno vedendo il cielo.
Casa di chi oramai non c'è più, ad esso dedichiamo un bacio...
Infinito cielo appare ma chissà se è così,
forse nessuno di noi è mai riuscito a trovargli una fine;
mi domando perchè l'arcobaleno sia così bello,
pieno di colori, porta felicità ed armonia...
Il cielo, rifugio di chi ha voglia di star solo,
oppure pensare a qualsiasi cosa, abitazione di umili.
Il cielo, così grande, interminabile, ma è molto di più,
è tutto ciò che abbiamo perduto ma che vorremmo conservare.

 

3
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 07/12/2012 18:08
    GRAN SUGGESTIVO DECANTO GIANNI... IL MIO ELOGIO

5 commenti:

  • silvia leuzzi il 07/12/2012 22:30
    Gianni l'occhio tuo diventa il nostro occhio, il grande occhio umano famelico che si rivolge al cielo
  • Alessandro il 07/12/2012 21:22
    Il cielo come rifugio, così grande da poterci accogliere tutti.
  • loretta margherita citarei il 07/12/2012 19:35
    intensa e bella poesia, piaciutissima
  • Anonimo il 07/12/2012 19:17
    intensa e bella... l'arcobaleno segno di pace tra cielo e terra... bella gianni... un bacione
  • Elisabetta Fabrini il 07/12/2012 15:46
    Bellissimo il cielo nel quale perdersi... bravo, le tue parole per un attimo mi hanno fatto sognare.
    Ciao Ely

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0