accedi   |   crea nuovo account

Dolcezza ignota

Forse i sogni brevi
vengono
dopo
Torrenti attraversati
dopo
caccie e stanchi
rincorrersi.

Si levano
come farfalle
una diversa dall'altra
con ali grandi o piccine
colorate di giallo intenso
o di nero velluto
Uguali crisalidi
diventate bizzarre idee
d'amore

Vivono poco
il tempo di un debutto
fatto di luce.
Un nonnulla
che ha la voce scintillante
della dolcezza
ignota.

 

6
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 10/12/2012 19:44
    La dolcezza ignota e senza tempo di piccoli sogni. Chiusa immensa. Mi riporta a fantasie lontane.
  • Rocco Michele LETTINI il 10/12/2012 06:11
    Una dolcezza assente che trova in mirabili versi una collocazione di melanconico percorso... UN PREGNO TOCCANTE ROBERTO... IL MIO

5 commenti:

  • Sofia Rossi il 23/11/2016 18:05
    Piaciuta molto. Delicata come i sogni
  • stella luce il 11/12/2012 10:55
    i sogni sono dilci... e come le farfalle arrivano donano la loro gioia e poi se ne vanno...
  • Anonimo il 10/12/2012 16:43
    Poesia molto bella e significativa. Mi piace!
  • Anonimo il 10/12/2012 07:16
    momenti di intensa gioia, momenti di attese... durano come il bagliore di un lampo... intense e belle metafore molto apprezata tra i preferiti... bravo
  • Anonimo il 10/12/2012 06:37
    Accade spesso come nei tuoi "scintillanti" versi: le dolcezze ignote e attese come gli attimi di felicità che quando si cercano non si trovano e quando si presentano a noi vivono poco, un attimo solo a riempirci di meraviglia. Gustata dal primo all'ultimo verso, come un dolcissimo caffè all'inizio di questa mia pesante giornata. Grazie!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0