username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La mia terra, la mia vita

È qui che son nato,
in questa pace eterna,
dove il cielo abbraccia la terra.

Dove volano aquile libere,
in cerca di mete
ad esse assegnate.

È qui che son nato,
ed è qui che ritorno,
con i miei ricordi d'adulto e da bambino.

Qui..., in quest'immensa valle che incanta,
e cerca riparo nei miei pensieri,
nei miei ricordi. Ricordi vivi, più che mai.

È qui che son nato,
dove un sorriso è la vita eterna.
Vita d'amare, vita da sognare.

Poiché solitudine, ahimè, uccide.
A volte, senza pietà alcuna.
Altre volte, con inganno.

È qui, amici miei, che son nato,
tra fiori che parlano d'amore.
Tra sguardi che nulla nascondono.

Tra amori che mi rapiscono,
riportandomi qui,
dove non vi è sensazione più vera.

La mia terra, la mia vita.

 

l'autore Centrone Stefano ha riportato queste note sull'opera

Inedita, 04/12/2012


2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 10/12/2012 18:32
    Cotanta rimembranza in un decanto pregno d'amore per il loco natio: l'incancellabile che c'è!
    IL MIO ELOGIO STEFANO

5 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 13/12/2012 16:44
    La cosciente passione di chi, anche se lontano, non ha mai perduto i contatti con la propria terra. Il tono di questi versi non va ignorato, è una lezione per tutti. Il loro intento non può essere che uno solo, quello della "loda" per il luogo delle proprie origini.
  • Gianni Spadavecchia il 13/12/2012 14:06
    Stupenda poesia! Quì sei nato, in questa terra meta di ricordi e pensieri, di infanzia ed età adulta.. Quì sei nato, nella tua terra, vivendo la tua vita.
    Piaciuta!
  • Centrone Stefano il 11/12/2012 19:32
    Ringrazio voi tutti per i vostri genuini commenti. Grazie
  • Alessandro il 10/12/2012 19:57
    Elogio alla propria terra, dove tutto ha avuto inizio e ogni sensazione è genuina. Piaciuta
  • Francesca La Torre il 10/12/2012 19:19
    Bellissima e ti capisco perfettamente anche io ho scritto una poesia "la mia terra", ma della tua mi hanno colpito le tre righe sulla solitudine, solitudine che nella propria terra non si sente molto. Piaciuta molto. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0