PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Homeless

Loro sono
una netta sensazione
un braccio sinistro
un nervo scoperto

Loro sono
comparse scomparse
semicerchi concentrici
bilie di salvataggio

Loro sono
grumi di pezza cosmopolita
significati infantili
brezze autunnali

Loro sono
l'oro nel canneto
virgulti di spine tra rose d'ematite
violate giacenze in scomode schegge
bisturi d'emergenza
in un lago d'indifferenza

 

5
8 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rescaldani franco il 12/12/2012 09:41
    Ho letto una toccante poesia. Bravissima Laura.
  • franco picini il 11/12/2012 22:58
    In genere cerchiamo di renderli invisibili, non perché non esistano, ma perché ci scatenano qualcosa dentro che non gradiamo o forse ne abbiamo paura, paura che possiamo diventare come loro. Eppure c'è un modo diverso di guardarli o di ascoltarli senza necessità che ci dicano qualcosa. Come fai tu con la tua poesia che racconta le tante sfaccettature di rilievo che può comunicare un invisibile. Perché un homeless è una persona con una storia alle spalle che fingiamo sia un non esistente, ma in realtà è un nostro nervo scoperto, un braccio sinistro, una spina nel fianco, una rosa di ferro prima di essere oro nel canneto. Visione priva di ridondanze e pietismi, in stile sobrio ed efficace. Un dire per immagini che prendono.

8 commenti:

  • augusto villa il 15/12/2012 10:23
    Ora capisco tutto.
    Accidenti... Il fatto che tu l'abbia messa fra "l'amore tradito"... m'ha tratto in inganno...
    Ancora un po'... ed ero a Primaticcio!... Magro come... un grissino... Ciao Fata... Ora che ho capito... devodirti che la tua poesia è splendida... Eh... del resto...
    Ciao... Cuore! ---
  • laura cuppone il 15/12/2012 09:37
    Ah.. scusate
    A Tutti GRAZIE!!!
    Laura
  • laura cuppone il 15/12/2012 09:35
    Ho lavorato in centro a Milano e in stazione centrale.. E ne ho conosciuti, ascoltati.. oltre che essere homeless sono anche nameless.. la loro cosiddetta scelta e'comunque imposta, dall'indifferenza delle istituzioni per le quali risultano prodotti scomodi e di cui vergognarsi, per noi, la cosiddetta società, per cui risultano dei falliti o dementi..
    Loro esistono, tra loro si combattono e si amano, sono diffidenti perché hanno visto oltre, un volto del mondo che a noi viene addolcito, sopravvivono e desiderano, vivere e morire.. alcuni nn hanno avuto il coraggio di fare un bagno con la benzina e darsi fuoco.. alcuni raccontano ai figli lontani per telefono che stanno bene e vivono bene.. alcuni non hanno nemmeno memoria di chi fossero stati.. alcuni sono degli artisti veri!!!
    Natale del Bimbo e della mangiatoia.. un simbolo perduto nelle faccende quotidiane.. un albero reciso o di plastica dove appendere luci colorate e un menù di balli e canti per finire l'anno... eppure quel Bambino e' con loro.. sotto una coperta che li protegge appena e li rende invisibili a tutti noi...

    Laura
  • denny red. il 12/12/2012 04:02
    Qui.. a guardar tutto.. di tutto quello che succede.. ci vuole una poesia infinita.. Laura, stà crollando tutto ormai.. Tetti non tetti.. detti.. Ormai è tutto un teatro.. una profonda tristezza.. Ci vorrebbe un mare.. solo un mare per far rinascere il pensiero!!! Fine! Prega sempre per tutti noi Madre di Dio. Ottima Brava!
  • Alessandro il 11/12/2012 21:42
    Comparse invisibili, abbandonati nei vicoli bui. Emotiva e attuale.
  • augusto villa il 11/12/2012 16:15
    semicerchi concentrici... Bella poesia, Laura... ma sinceramente non ne ho colto del tutto il senso...
    Vero che me la spiegherai? si eh?...
    Comunque brava per lo stile inconfondibile. ---
  • laura il 11/12/2012 10:49
    argomento che sopratutto nei giorni di festa ci fanno piangere il cuore! Un essere umano solo, dove soffre il freddo e il caldo, senza nessuno! Complimenti una descrizione bellissima, una chiusura che dovrebbe far riflettere! ciao
  • loretta margherita citarei il 11/12/2012 08:00
    i senza tetto, toccante poesia, ciao laura auguri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0