PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il cetriolo

Il cetriolo
verdura dalle molteplici funzioni
per arricchire le insalate
o con pomodori e tonno
o il classico cetriolo
che nessuno mai vorrebbe,
ma che spesso ti ritrovi in mano
e fai di tutto per disfartene.

 

3
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rescaldani franco il 12/12/2012 09:16
    E dire a un uomo sei un cetriolo l'hai dimenticato?
    Sei fantastica Anna Rita.
  • Anonimo il 12/12/2012 08:52
    molto meglio la zucchina

5 commenti:

  • Anonimo il 12/12/2012 19:20
    Il cetriolo è come il silicone. Servono entrambi per gonfiare, ma agiscono su superfici differenti. Per meglio dire, l'uno s'inietta; l'altro s'ino cula... c'è a chi piace, ma a me sono indigesti entrambi.
    Poesia supercetriolissima... ma tu l'hai mangiati a colazione?
  • Nicola Lo Conte il 12/12/2012 18:16
    Ah Ah Ah...
    tuttavia anche chi e, come lo usa, può cambiare le cose!
  • Anonimo il 12/12/2012 17:41
    Buono il cetriolo! Specie nell'insalata... ma quando è moscio si caccia via...
    Sei fortissima Anna RitA!
  • Alessandro il 12/12/2012 13:21
    Sottile metafora, questo cetriolo che a volte ti ritrovi in mezzo ai piedi. Molto divertente.
  • Anna Rossi il 12/12/2012 12:24
    buonissimo, ottimo, fantastico.. ma è un po' indigesto se assunto quotidianamente. dipende da come lo si.. consuma..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0