PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Memento Vivi

Nel sangue si unisce e si disperde
la rotta per nefaste circostanze.
Dio mi assolva
dall'essere un abile sognatore
che cerca di stare in equilibrio su un tronco accostato all'abisso.

Eppure in questa prigione inviolabile,
oltre questa terra indomabile,
piove ancora nel mio giardino
il vento muove, i capelli tengono tra loro legata
una memoria che ha suono, quella sera,
di migliaia di forme afone
che risalgono la sacca di una cornamusa
per inseguirne il melodramma sul vuoto.

Ma non importa quanto profonda sia la fine,
sono il pianto che sostiene
la volontà imperturbabile
mossa col dito
a indicare:

"deciso che l'umano sia un credo:
una volta è fiocina, l'altra è carne
con cui è stata trafitta".

E per nessuna cosa
s'impedirà al corpo di ritrovarsi marionetta,
peso costante sulla scena
distanziato sul volo di una danza
al suolo, trionfante sulle spalle,
a insegnare come si rinnega l'errore
di un'utopia sull'amore.

Con me sarà quel gelido gemito,
il chiarore del mattino non rallenterà
qualcosa che sa di casa,
è dove potrò strappare al cielo un'altra notte
per temere che crolli violenza
sulla porta del mio destino,
precursore della mia anima invincibile.

 

3
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 23/11/2013 14:29
    stile unico ricerca nelle parole va riletta per essere capita a fondo muovendo fili non visti dell'animo
  • Alessandro il 14/12/2012 15:28
    Stile particolarissimo, lessico notevole, un concetto che non ha bisogno di metrica: il sentire di un'anima invincibile che va oltre questo corpo mosso da fili invisibili.

4 commenti:

  • stella luce il 04/01/2014 11:41
    ti scrivo qui commenti sul profilo e messaggi nn vanno molto bene... sei tornato??? ne sono felice... a rileggerci
  • augusto villa il 28/08/2013 11:37
    Molto piaciuta, mi associo al commento di Alessandro.
    Bravooo!!! ---------------
  • Marcello De Tullio il 16/01/2013 07:44
    Versi di una notevole chiarezza che leggendoli scivolano come l'acqua di un fiume.
  • stella luce il 18/12/2012 15:23
    bello tornare a leggerti... sono versi pieni di forza...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0