username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Leggere una poesia

quando si legge
una poesia
non bisogna emozionarsi
solo per il fluire
melodico del canto
o per le belle immagini
trasmesse.

Cerchiamo di percepire
sotto il velame dei versi
il segreto mondo spirituale
del poeta, il suo cuore
nascosto,
sorgente da cui scorga
l'ispirazione.

 

5
6 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/12/2012 14:34
    Buone feste, sereno Natale e felice Anno Nuovo, sensibile collega di poesia. Complimenti per il meraviglioso pensiero appena letto, certamente più prosastico che lirico.
  • Don Pompeo Mongiello il 16/12/2012 11:14
    Pur estasiato da tal pensieri, difficile è penetrare nei cuori di ognuno.
  • Anonimo il 15/12/2012 13:53
    all'inizio temevo ad una lettura più tecnica... invece... brava!
  • Anonimo il 15/12/2012 09:15
    è l'essenza della poesia, il mondo interiore del poeta. ecco perché molti (tra cui io) sono restii a divulgare le proprie poesie, perché sono finestre sull'anima che svelano i segreti. Vedo che tu sei una persona trasparente che si fa vedere volentieri. grazie anche di questo.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/12/2012 20:05
    Hai sottolineato un vizio dei lettori-amici-poeti di PR...
  • Ezio Grieco il 14/12/2012 19:25
    .. ecco, finalmente, la mia AMICA Loretta, si cimenta in un valido "manuale"... del lettore; peccato che... Ella stessa, poche volte lo... rammenta, e specificamente, l'ho notato quando, mi da la gioia di leggere qualche mia "composizione".
    Mai che entri nello specifico dello scritto, mai che analizzi, attraverso la lettura, lo stato d'animo del... compositore, o quello che intendevo... trasmettere; e comunque, sempre squisita nel dirmi "bella" o sai scrivere di megio.
    Bacio amica mia.
    cl
  • Alessandro il 14/12/2012 18:35
    Riuscire a percepire il mondo interiore del poeta, sempre che abbia voluto trasmetterlo, senza fermarsi alla bellezza oggettiva del verso. Bel manuale d'istruzioni.

6 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 15/12/2012 08:58
    ritrovarsi... a bere parole... in quella sorgente... di luce.. scoprire che il suo cuore nascosto...è anche il nostro...

    bRAVISSIMA L'Or...
  • denny red. il 15/12/2012 04:55
    Non è mai facile entrare in una Poesia, capire e non capire.. leggerla o non leggerla.. ognuno ha il suo dire.. modo.. mondi..è difficile scoprir una Poesia.
    Ottima! Ciaooo.. Lory!!
  • Gianni Spadavecchia il 14/12/2012 21:39
    Bisogna emozionarsi per il pezzo di cuore che ci lascia. Bella, notte.
  • bruna lanza il 14/12/2012 21:18
    leggere l'animo del poeta? impresa ardua assai ma non impossibile, a volte il dolore è così forte che ci sembra di non aver capito, di non aver letto bene e ci guardiamo dentro e ci riconosciamo in quei versi stranieri e.. tutto torna nel suo ordine cosmico.
  • marcello moiso il 14/12/2012 21:04
    ... il che sarebbe come entrare in un labirinto, oppure immergersi in un abisso... io mi ci perderei...
  • Antonio Gariboli il 14/12/2012 20:44
    Hai perfettamente ragione! ma chi sa veramente fare questo?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0