accedi   |   crea nuovo account

La gioia del Natale

Trepida,
fiduciosa,
pacificata
attendo il mio Natale.
Sollecita sistemo piano
le statuine colorate,
che già cantano la pace.
M'incanta il buon pastore
con peso di pecorella
sulla spalla.
Ma, strano,
mi riconosco:
sono io.
M'illumina immensità
di fede,
dono prezioso
di mia vita.
Nessuno può privarmi
della gioia del Natale.

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 15/12/2012 07:05
    Molto bella specie quando la fede (cultura eccelsa!) balla e bolle!
  • Rocco Michele LETTINI il 15/12/2012 04:04
    LA FEDE IN PRIMIS...
    "M'incanta il buon pastore
    con peso di pecorella
    sulla spalla.
    Ma, strano,
    mi riconosco:
    sono io"...
    GRAN MIRABILE ACCOSTAMENTO... SUBLIMI PAROLE... LA MIA LODE ROSARITA

4 commenti:

  • Anonimo il 19/12/2012 19:13
    che possa essere una gioia per tutti cara amica... molto bella questa tua poesia... ti abbraccio e ti auguro ogni bene un abbraccio nel Signore...
  • Rosarita De Martino il 15/12/2012 06:59
    Caro Fabrizio, ti ringrazio per il tuo commento così vivamente sentito. A rileggerci. Rosarita
  • Rosarita De Martino il 15/12/2012 06:57
    Carissimo Rocco il tuo commento mi ha dimostrato la tua sensibilità poetica e la tua partecipazione emotiva alla "gioia del Natale". Un caro saluto. Rosarita
  • Anonimo il 14/12/2012 20:07
    gradevole, misurata ed intima nella sua professione di fede

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0