PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Filastrocca dell'automobile

La neve cade,
ricopre le strade,
le case, le cose;
tutto riposa.

Dal vetro appannato
la vedo che cade,
dentro fa caldo,
mi sembra l'Estate.

Sul nastro di asfalto,
bianco e gelato,
seguo la fila,
come lumaca.

Avanzo nei solchi
di chi prima ha lasciato,
senza rombare,
nel silenzio irreale.

Scoppietto piano,
gli occhi lucenti,
sono contenta
di andare a rilento.

 

3
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 03/01/2013 10:14
    Piaciutissima nel suo ritmo e musicalità. Complimenti!
  • Auro Lezzi il 16/12/2012 08:06
    Che ritmo... Veloce e poetico.

4 commenti:

  • maria angela carosia il 09/05/2016 14:18
    Molto bella questa filastrocca
  • loretta margherita citarei il 16/12/2012 19:48
    molto melodiosa piaciutissima, auguri amico caro x le imminenti feste
  • Alessandro il 16/12/2012 14:20
    Davvero carina, e non banale per una filastrocca. Chiusa da rileggere più volte.
  • Anonimo il 16/12/2012 06:55
    molto scorrevole ed originale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0