username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un Mare Di Surreali Risate Annega Nell'Infiniverso

Specchi di ghiaccio sorridono a noi
l'immagine che nient'altro siamo.
Attorno a noi sequenze d'oscure ombre
tentano invano di mutare il riflesso.

Ma non c'è scampo,
ogni movimento traccia un segno nero,
ed il Pennello del suono,
colora col vento del pensiero.

Riavvolgiamo il nastro:
guardiamo il cielo e tiriamo
verso noi la luna, il sole, e
qualche atomo di gelo.

Quel che siamo è un enorme
niente vero,
dai colori indefiniti e
dagli attimi colti per intero..

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 22/08/2013 16:51
    ... mi piace il tuo stile e la creatività per le parole. appari a tratti tetra e folle ma esprimi, nella tua calma apparente, pensieri che regalano un po' di soddisfazione...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0