accedi   |   crea nuovo account

Notte scura

Occhi aperti
nell'oscuro respiro
della notte
un infido male ha cacciato
Morfeo dalla mia mente.
Ascolto impaziente qualunque
rumore per aver come una stella polare
seguirne la vista
aver rotta sicura.
Ma la notte è scura
neppure un chiarore
rinsalda il mio cuore
che or batte più forte
e quasi ha paura.
Nocchiero sperduto in un mare
infinito, paziente si posa
attende quell'alba
che viene, unica Dea
del desiderio.

 

4
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/07/2014 06:54
    apprezzata... complimenti.
  • viola il 17/12/2012 13:10
    Bellissimi questi versi anche se nascondono del tormento. Caro Franco dopo il buio della notte arrivano sempre le luci dell'alba e anche nella nostra vita è così, dopo un periodo buio torna sempre la Luce.. Ti auguro tanta serenità. Un abbraccio
  • Rocco Michele LETTINI il 17/12/2012 06:12
    UNA NOTTE OSCURA, NEI SUOI TORMENTI E NELLE SUE PAURE IN ATTESA D'UN MATTINO DA SCOPRIRE... IL MIO ELOGIO FRANCO

3 commenti:

  • Alessandro il 17/12/2012 13:09
    Novello Ulisse insonne, perduto nella tempesta. Piaciuta
  • Anonimo il 17/12/2012 08:46
    a volte la notte è foriera di pensiri oscuri... pazienti si attente la luce dell'alba per scacciarli via... molto bella franco
  • loretta margherita citarei il 17/12/2012 04:55
    si spera sempre nel giorno a venire, piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0