accedi   |   crea nuovo account

Alla stazione

Due giovani seduti sopra un treno
rimangono muti ed abbracciati
attendono con rabbia quel momento
che il capostazione avvierà il treno,
si guardano negli occhi piangenti
aspettando il temuto distacco.
Lei aveva gli occhi tristi
le lacrime gli bagnavano il viso
inutilmente l'altro gli parlava
non c'era consolazione
in quel momento.
Arrivò il fischio maledetto
lei scese, baciò con forza l'amico
quasi non dovesse più vederlo.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/07/2013 13:58
    Splendida, complimenti.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0