accedi   |   crea nuovo account

Sotto il mio cielo famiglia

Sotto il cielo famiglia
crescere collina e divenir montagna,

di tornante in tornante
scorgere il sorgere di rilievi di rilievo,
ritornanti sentieri di nuvole pensieri,
è caldo nella gola al gocciolar sollievo a discendere gli anni
da capanni di colori in fiamme spinti giù a valanga,
la pace nel cuore per un segno che rimanga.

 

3
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 25/12/2012 22:18
    Come diceva Borges nel suo periodo giovanile, quando faceva parte del movimento poetico e intellettuale ispanico degli "Ultra", la nuova poesia per riuscire deve avere metrica e metafora e la tua in questo senso è meravigliosa. Metrica anche non in senso stretto, melodia nella parola come leggendo questa tua. Buon Natale e buone feste!

3 commenti:

  • - Giama - il 18/12/2012 20:04
    Ottima SIM, si sente profondamente il calore della famiglia, verso dopo verso; un senso di grandezza invade alla lettura, invade cuore e mente e si traduce nel profondo e vero sentimento!
    Grande fratellone!
    Salutone
  • Alessandro il 18/12/2012 15:00
    Il cielo che accompagna ogni nostro momento. Possiamo quasi leggervi i ricordi.
  • loretta margherita citarei il 18/12/2012 05:44
    belle metafore, piaciuta auguri

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0