PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

No text

Suonavo per odiare le parole
renderle vacue.
Adesso scrivo poesie
ermetiche
per non sprecare
linguaggi.
Questa illusione di coerenza
intrisa di paura.
L'intolleranza del pezzo
scisso,
frammento di Sé.

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 18/12/2012 18:56
    LA PAURA DE L'OGGI INTRISA DI UN ERMETISMO MIRABILMENTE TRACCIATO... IL MIO ELOGIO...
  • Alessandro il 18/12/2012 17:03
    Manifesto del proprio stile, dietro il quale però, attraverso una saggia autocritica, si evidenziamo paure e insicurezze. Molto apprezzata.

4 commenti:

  • Luca Cruciani il 05/04/2015 10:51
    Mi ha molto colpito anche il titolo!! Buone feste!
  • Anonimo il 18/12/2012 22:24
    Il titolo associato a " Suonavo per odiare le parole" sono già Poesia
  • loretta margherita citarei il 18/12/2012 19:43
    molto apprezzata, auguri x le imminenti feste
  • Anonimo il 18/12/2012 17:27
    La poesia è fatta per farci vincere la paura con l'AMORE. Ed io ne vedo in Te... nonostante le paure.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0