username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Avvincere

Scontro tra forze eguali.
Addento il caldo corpo
prima che lo facciano
gli squali.

Ci portano lontano
le pieghe della sabbia
scandite, sul tuo collo,
da pallidi rintocchi
della pelle.

Eravamo noi,
su un'isola.
Danzavamo, elettrodi
di una scarica di stelle.


Fammi abbeverare;
non vuoi più prosciugare
questa tua calda pozza
di collera?

Sei forse tu scogliera
dagli occhi opalescenti,
dai fiordi incandescenti?
T'avverto, non ti bacerò
da amico.

Eravamo noi,
su un'isola.
Danzavamo, aneddoti
di un sentimento antico.

 

8
9 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • STEFANO ROSSI il 21/12/2012 19:05
    Molto bella Ale, ancora un altra poesia, ancora un altra poesia... ottima...
  • Francesco Andrea Maiello il 21/12/2012 04:10
    La tua passione (pressione spirituale!) ci fa volare ed anche sognare!
  • Anonimo il 20/12/2012 16:16
    Mi piace tutta, ma "elettrodi di una scarica di stelle" la trovo particolarmente geniale.
  • Rocco Michele LETTINI il 20/12/2012 15:58
    AVVINTO DAL TUO POIETICO VERSEGGIO... SOAVEMENTE HO VAGATO NEI SENTIERI DELLA FANTASIA... IL MIO ELOGIO ALESSANDRO... SEMPRE UNA FIRMA ECCELSA...
  • Don Pompeo Mongiello il 20/12/2012 13:07
    Lo Magno di lauro lo tuo capo cinge per questa tua sublime.
  • Anonimo il 20/12/2012 12:54
    Una lirica icastica e figurata, al punto da vederne tutte le immagini. Sinceri complimenti per questa straordinaria pubblicazione, davvero coinvolgente ed emozionante.

9 commenti:

  • stella luce il 20/12/2012 21:51
    versi particolari... tanta passione in continua duello tra chi forse in amore è più forte... piaciuta
  • Anonimo il 20/12/2012 15:51
    Non riesco a interpretarla bene la tua poesia, ma sei riuscito a farmi fantasticare... belle immagini.
  • Anonimo il 20/12/2012 15:27
    Una poesia che, personalmente, gusto e apprezzo per le immagini che lasciano spazio alla mia fantasia. Bravo Alessandro!
  • Anna Rossi il 20/12/2012 15:03
    splendida perla!!..
  • Gianni Spadavecchia il 20/12/2012 14:19
    Bella chiusa, immagini molto nitide e chiare. Piaciuta!
  • anna rita pincopallo il 20/12/2012 13:20
    bravissimo veramente bella
  • augusta il 20/12/2012 12:13
    bravo alessandro... il mio plauso
  • Maria il 20/12/2012 12:08
    Mi colpisce soprattutto l'immagine della pozza, che nella letteratura biblica è un simbolo amoroso, legato sia al corteggiamento che all'atto sessuale: vedi solo quanti fidanzamenti sono nati attorno ai pozzi, sia Isacco che suo figlio Giacobbe! Pozzo e pozza sono diversi (soprattutto, la tua immagine può non avere un riferimento sentimentale), ma mi piace pensare che abbiano la stessa origine.
    Non è il mio stile preferito, poco fluido e "acquoso", ma l'ho apprezzata comunque.
  • marcello moiso il 20/12/2012 11:16
    Che belle immagini... ciao Alessandro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0