username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'inverno

Inverno: se firma.
Ingorghe: le nari.
Rannicchio: lo corpo.

<> ^*^ <>

Ignudo s'agghinda
d'un manto nevoso
d'un bianco bagliore.

<> ^*^ <>

In casa, l'albero
adorna di luci
d'involti sì grati.

<> ^*^ <>

Ne' vicoli chiama
li bimbi a slittare
la neve a lanciare.

<> ^*^ <>


Pandoro, torrone
vin bianco a Natale...
Con botti saluta...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 10/01/2013 03:31
    Trovo originale l'inseimento dei segni come pausa, e molto bella tutta l'atmosfera che crei con questa tua bellissima.
  • Don Pompeo Mongiello il 22/12/2012 10:57
    Apprezzatissima, come tra l'altro tutte le tue poesie.
  • giuseppe gianpaolo casarini il 21/12/2012 17:34
    Un gran bel poetare.. belle immagini.. delicati sentimenti.. vedi.. senti.. vivi..
    decisamente bravo!
  • Anonimo il 21/12/2012 11:55
    Poesia vera e sentita. Mi piace tanto
  • Anonimo il 21/12/2012 09:22
    Immagini suggestive, in simbiosi tra i sentimenti dell'anima dell'autore e gli scenari della natura invernale, che non evita, però, lo sbocciarsi di una metaforica primavera felice, proprio nel cuore. Di ottima ispirazione e stile di scrittura. Magnifica poesia.
  • Auro Lezzi il 21/12/2012 07:28
    L0 inverno può anche donà primavere nel cuore..

12 commenti:

  • Verbena il 11/09/2014 12:12
    quanto è carina Rocco. una dolcezza emana ogni parola che è come una carezza.
  • Marcello Morellato il 07/01/2013 22:07
    Bravissimo Rocco, molto originale, complimenti.
  • Nicola Lo Conte il 02/01/2013 08:46
    Bella pennellata di neve e di
    festa...
  • loretta margherita citarei il 21/12/2012 19:31
    bella, originale, auguri di cuore rocco
  • Alessandro il 21/12/2012 13:19
    Stile davvero particolare, la natura agghindata dall'inverno come il focolare domestico, dove si consumano i festeggiamenti. Complimenti
  • Anonimo il 21/12/2012 13:04
    La poesia è bella tutta Rocco! Bella e particolare descrizione sull'inverno.
  • Anonimo il 21/12/2012 12:45
    Che Direttore d'orchestra è sempre l'anima! Che incantevoli melodie sa produrre. Io sento musica di zampognari...
  • stella luce il 21/12/2012 11:17
    bellissima descrizione di questo dicembre...
  • Vincenzo Capitanucci il 21/12/2012 09:29
    Bianchi bagliori... si entra con i Tuoi versi.. in luce nel cuore dell'inverno...
  • Anonimo il 21/12/2012 08:41
    bella descrizione.. bravo poeta ed amico un inverno speciale...
  • Anonimo il 21/12/2012 07:49
    L'inverno descritto in maniera mirabile. Il suo inizio non ha nulla a che fare con la fine del mondo, ma è l'inizio di una nuova vita. Bravissimo Rocco!
  • marcello moiso il 21/12/2012 07:05
    Tempo di raccoglimento e riflessione...
    Un caro saluto Michele

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0