username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una ballata per noi

E gira una voce
e gira nel quartiere
che Giuseppe quella mattina
cercava una dose da avere

e gira una voce
e gira ormai da tempo
che l'hanno visto barcollare
lontano da uffici di collocamento.

E Gira una voce
e gira di bocca in bocca
che proprio tutti gli avevano
sbattuto in faccia la porta

e gira una voce
e gira sebbene
un nostro amico è morto
con una siringa nelle vene

ma dovevamo saperlo
che la vita è una giostra maledetta
che il tempo scorre inesorabile in essa
e ci ha bruciato troppo in fretta.

 

4
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Lavinia Pini il 03/01/2013 01:13
    Piena di ritmo e tensione..
    Da leggere tutta d'un fiato..
    E per giunta un'ode molto bella..
    Mi piace!
    Bravo Ste
  • Raffaele Arena il 01/01/2013 12:24
    Bella nel contentuto e nel ritmo, sintomo di padronanza dello stile, sempre più specifico. Grande Stefano! Un bacio a te e tua moglie e BUUUOOOOON AAAANNNNNOOOOOOOOO!!!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 21/12/2012 20:40
    E GIRA UNA VOCE... E GIRA UN GRIDO... CHE NESSUNO SENTE... CHE NESSUNO VEDE... PER OMERTA' SI È SPENTO GIUSEPPE...
    TOCCANTE VERSEGGIO STEFANO... LA MIA CONSIDERAZIONE...

4 commenti:

  • Di grande attualità, purtroppo... ci leggo tutti i mali di questo tempo... uno su tutti, il peggiore, l'indifferenza... si guarda e si passa oltre... Complimenti!!!
  • Anonimo il 22/12/2012 06:59
    ottima, interessante e ben scritta, approvo
  • Ellebi il 21/12/2012 20:47
    Molto ben congegnata, una ballata dal giusto tono, complimenti.
  • marcello moiso il 21/12/2012 20:26
    Triste e tragicamente vera... questa tua ballata.
    Ed il mondo distratto procede..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0