accedi   |   crea nuovo account

Olocausto

Rivanno...

qual grottesco, eterno balletto
le immagini della memoria
nell'infinito succedersi dei ricordi
di tristi eccidi che ormai non son più...
e vuote di ogni lacrima,
danzan, ormai prive, di ogni dolor...

Vocando, a imperituro monito,
l'imago di un'effimera storia
che maestra, non vuol esser più...

Non dimenticate figli,
se questo è l'uomo...
se questa è la sua imago...

 

3
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 26/12/2012 13:04
    Il mio elogio più profondo, ma le vittime oltre a quelli ebrei, sono stati polacchi, italiani e chi non amava la soppressione nazista-fascista. Meglio dimenticare se vogliamo ancora amare.
  • Rocco Michele LETTINI il 22/12/2012 19:10
    Profondo verseggio nel suo intiero costrutto... IL MIO ELOGIO E IL MIO AUGURIO DI UN SERENO NATALE :ciaoIETRO

6 commenti:

  • Pietro Saltarelli il 27/12/2012 07:37
    Ciao Don, è una gioia risentirti. Ma credo che ogni tanto sia meglio ricordare, per non percorrere più quelle strade che tanta morte e tanto dolore hanno causato. Auguri
  • Pietro Saltarelli il 27/12/2012 07:35
    Grazie del tuo passaggio Carla e grazie degli Auguri che ricambio di cuore
  • Anonimo il 26/12/2012 09:48
    troppo dolore sparso.. ormai consumato... bellissima pietro entra nel cuore buone feste nel Signore...
  • Pietro Saltarelli il 23/12/2012 09:10
    Il tuo elogio mi Lusinga. Grazie
  • Pietro Saltarelli il 23/12/2012 09:09
    Grazie Bruna, son contento che ti sia piaciuta
  • bruna lanza il 22/12/2012 19:07
    occhi prosciugati di ogni lacrima... olocausti, delirio dell'uomo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0