PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'amico

Mai più quel tuo sorriso
radioso illuminerà
di gioia quella casa

vuota ormai sarà...
seppur intrisa degli
affetti, che crebbero
indissolubili nel tuo animo.

Un destino avverso
ti fu crudele boia nel
fior degli anni...
tranciando la tua vita,
distruggendo il tuo futuro

attimi,... che i tuoi occhi
fissaron nella mente
quale orribil sogno d'una
dura realtà.

Maledetto quel giorno,
ove persino il tempo
sembrò fermarsi
ed il cielo rabbuiarsi
nel veder quel tenero fior,
esanime, sul torrido asfalto...

mai la notte sembrò fuggire
via più veloce
ed il sole levarsi così
in fretta su nel ciel,

ore tremende che lasciaron
il mio cuor sconvolto
nell'assister ai tuoi funerali,

furente lo strazio di tua
madre nell'accompagnar
quel corpo senza vita...
con confetti bianchi lo nutriva.

Lacrime che hanno invaso
l'animo d'una folla
attonita, rendedola inerme
ed indifesa per così
tanta commozione.

Tanti furon gli amici,
che t'accompagnaron
nel tuo ultimo viaggio,
silenti... consapevoli però
che il tuo ricordo non
sarebbe mai morto nei cuor d'ognuno.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/07/2014 06:22
    apprezzata... complimenti.

1 commenti:

  • Sara B il 09/08/2007 16:13
    Intensa, colma di dolore e d'amore!! Bellissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0