accedi   |   crea nuovo account

La palumma non vola

Sfila la genti pi strata
e grida paroli di paci
e l'aria rispira, si culura
canta canzuni d'amuri,
la paci havi la vuci
di sta genti chi ajsa bannera,
la palumma vola
russa di gloria
di lu sangu di tanti 'nnuccenti.
Oggi la paci è pi strata
contro la liggi di li putenti
chi vonnu li nostri figli
armati, sudati, arraggiati
chi ammazzanu li propri frati.
Intanto la palumma nun vola
Firria vascia, 'ntunnu 'ntunnu la funtana
Aspetta... aspetta ancora
Chi finisci la guerra
Chi la gente torna e s'abbrazza.

Sfila la gente per strada
e l'aria respira, si colora
canta canzone d'amore
la pace ha la sua voce
di questa gente che sventola la bandiera
la colomba bianca vola
rossa di gloria
del sangue di tanti innocenti
Oggi la pace è per strada
co ntro le leggi dei potenti
che vogliono i nostri figli
armati, sudati ed arrabbiati
che uccidono i propri fratelli.
Intanto la colomba non decolla
vola bassa, attorno alla fontana
aspetta... aspetta ancora
che finisca la guerra
che la gente torni ad abbracciarsi.

 

6
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 28/12/2012 09:06
    Toccante e penetrante nel core de l'attento lettore... IL MIO ELOGIO SALVATORE... VERNACOLESE IMPECCABILE IL TUO...

2 commenti:

  • Anna Rossi il 28/12/2012 10:04
    complimenti!. torniamo a sognare...
  • laura il 28/12/2012 09:29
    una poesia molto commovente! la speranza che la gente torni ad essere fratelli, che non fanno più la guerra ma che si uniscano in un forte abbraccio, è dentro i cuori di chi ancora crede nel bene delle persone! Io ci voglio credere che un giorno la pace vinca sulla guerra! complimenti bellissima ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0