accedi   |   crea nuovo account

30 dicembre 2006

Nel giardino dell'Eden
dove un tempo c'era
il paradiso in terra
adesso c'è la guerra.
Giusto per dare
consenso ai barbari
e uccidere il futuro
abbiamo impiccato
all'albero di Natale
l'uomo nero.
Solo per questo.

 

3
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 11/11/2013 23:22
    interpretazione libera del reale ci da un senso del reale personale
  • Don Pompeo Mongiello il 12/01/2013 11:03
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua eccezionale davvero!
  • Rocco Michele LETTINI il 30/12/2012 08:03
    LIBERA INTERPRETAZIONE DILIGENTEMENTE COSTRUTTA... IL MIO ELOGIO FRANCO E IL MIO PIU' SINCERO AUGURIO DI UN SERENO 2013...

3 commenti:

  • Alessandro il 30/12/2012 13:52
    Abbiamo divorato il nostro stesso futuro. Molto apprezzata
  • Anonimo il 30/12/2012 13:09
    Natale e violenza, uccisioni di massa, anche di bambini, stupri di donne... Sembra impossibile si possan mettere insieme, anche solo col pensiero... Che le nostre poesie non ignorino la realtà triste, ma contribuiscano, con il loro spirito specchio di vita, a trasformare, almeno quella che possiamo raggiungere, in bellezza e gioia.
    AUGURI! BUON ANNO! NUOVO!
  • Anonimo il 30/12/2012 08:52
    Unisco l'elogio con Rocco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0