PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Primo gennaio

E spirava il vento
E danzavano le spighe
E lisci biondi capelli
E due verdi smeraldi
E due ciliege mature
E dietro vetri sbarrati
E con un calice d'aria
E col sorriso ebete
E nel silenzio dei botti
E nel buio dei fuochi
E col freddo nell'anima
E col fragore del mare
E...

 

3
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 31/12/2012 13:43
    E evviva il capodanno e...
  • Rocco Michele LETTINI il 31/12/2012 12:08
    E UNA SEQUELA INVIDIABILE AURO E DILIGENTE... OK
  • Maria il 31/12/2012 11:16
    Non è la solita poesia d'occasione, c'è un po' di tristezza. Buon anno Auro Lezzi.

4 commenti:

  • Alessandro il 31/12/2012 13:23
    Anafore per una lista che miscela emozioni, suoni, colori e immagini naturali. Una ricetta che condensa l'apparire di un giorno speciale.
  • Anonimo il 31/12/2012 10:26
    E... che palle sti politici assatanati che non ci fanno più neanche campare di poesia!
    Auguri Aurè!
  • Anonimo il 31/12/2012 09:22
    E... Buon Anno Aurè, di Salute, di Amore, di Serenità e speriamo un bel rinnovo alla plitica e che il popolo si svegli!
  • Anonimo il 31/12/2012 08:12
    UN SOLO AUGURIO: CHE NON SIA TANTO LA VITA INDIPENDENTE DA TE (tutti quegli "E"...), ma QUELLA TUTTA TUA, da TE DIPENDENTE, a costruire, per il tuo nuovo anno, vera SERENITA', vera GIOIA, autentica NOVITA'. Un forte abbraccio. Vera

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0