PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lo scorrere del tempo

La torta di compleanno è un dolce succulento
è il ricordo di un bel giorno, di un momento
di quel giorno in cui tutti siamo nati
non sapendo dove siamo capitati
ignorando se la nascita sia benedizione
o calcolo sbagliato come per imprecazione
di errore scalognato forse voluto
e di evento non programmato ma sognato.
Eppure tutti viviamo una stagione
in piedi o a testa in giù di un'emozione
di quando guardi il sole dalla tua finestra
o se il temporale fa tremare la tua lastra.
D'autunno ti perdi nella nebbia
se è estate ti abbronzi sulla spiaggia
ti bagni pure il cuore quando piove
e infuoca dentro il petto se c'è neve.
Ma un anno si porta tutto via
con dieci botti non lascia mai una scia
e non ti ricordi se quello che hai avuto
è poco o molto rispetto a quel che hai perduto.
Quando trascorre un anno si frantuma il vetro
e compri quello nuovo andando indietro.

 

5
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 02/01/2013 16:43
    Mi associo pienamente a Paola e aggiungo che sei veramente bravo!

4 commenti:

  • Anna Rossi il 02/01/2013 23:12
    .. siamo?.. siamo, noi, vittime del tempo inclemente oppure, semplicemente, non sappiamo godere di tutto il tempo del mondo?.. ciao Antonio.. sei molto bravo. riesci a stimolare sempre pungenti riflessioni attraverso le tue considerazioni mai banali o scontate..
  • Elisabetta Fabrini il 01/01/2013 10:15
    Bellissima, c'è sempre un speranza dietro quel vetro nuovo...!!
  • Anonimo il 31/12/2012 16:54
    Io mi ricordo tutto, del passato, anzi è proprio quello che ti permette di guardare al futuro, magari con occhi diversi.

    Buon anno, di nuovo!
  • Anonimo il 31/12/2012 16:29
    La vita è un'avventura meravigliosa, imprevedibile e, per alcuni versi, non programmabile.
    Il bello e il positivo sono cose che ci aiutano a vivere meglio, ma senza il negativo non li apprezzeremmo nel loro giusto valore.
    Un anno passa e un altro arriva, ma in fondo è sempre la continuazione del primo, fino alla fine.
    Auguri, ancora, e tanta serenità!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0