username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lui è solo!

Dorme,
in una coltre di terra.
Coperta, fredda,
oscura, piena di vibrazioni.

Qualcosa scalda.
Sopra la tua testa.
Cos'è?
Cercala.

Penetra la terra.
Arrampicati.
Scavala.
Avverti il calore aumentare.

Una luce bianca
ti acceca.
Scalda.
Infinitamente.

Com'è stato faticoso
risorgere.
Com'è stato difficile
vivere.

Vittorioso.
Lui è solo...
un filo d'erba.
Nato!

 

2
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 05/10/2013 16:52
    la caparbia e la lotta per un sol filo d'erba una bella metafora per un bel scrivere
  • Don Pompeo Mongiello il 29/04/2013 11:43
    Apprezzatissima e non ho altro da aggiungere.

5 commenti:

  • luigi deluca il 17/01/2013 08:38
    Solo un Filo d'Erba? A me sembra invece l'Alba di una nuova era
  • roberto caterina il 12/01/2013 21:21
    Molto bella... Brava!
  • Anonimo il 02/01/2013 19:17
    Che fatica, per un filo d'erba nascere, ed è nulla rispetto alla fatica, poi, di vivere... Quanti "fili d'erba" nascono e vivono a stento, completamente ignorati, se non, alla fine, calpestati!

  • Maria il 02/01/2013 17:59
    Originalissima, anche se non mi piace l'uso di una punteggiatura così serrata. Questione di gusto!
  • augusta il 02/01/2013 14:28
    complimenti... e il mio plauso