PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Cantico al sole nascente

Oh astro!
Che mi possiedi
e mi plagi,
che mi afferri
nell'estremo urlo di vita
e mi getti,
informe genere disfatto,
ai piedi di questo giorno
il cui nitore azzurro
mi accalora
e mi deflora,
lasciando barbagli
di respiro nei polmoni.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 03/01/2013 19:56
    NON SOLO MIRABILE VERSEGGIO MA... SENTORE DI VITALITA'... LA MIA LODE SILVIA

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 03/01/2013 22:11
    Grazie ragazzi sempre così attenti e affettuosi. Divertente il commento di Paperinik
  • Alessandro il 03/01/2013 19:44
    Un astro che ci tange quasi fisicamente con i suoi caldi raggi. Molto piaciuta
  • loretta margherita citarei il 03/01/2013 18:52
    molto bella, il sole da energia vitale, apprezztissima
  • Anonimo il 03/01/2013 17:21
    Piaciuta la deflorazione solare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0