PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'Inverno

Nel focolare acceso il ciocco arde lento,
una dolce mamma intona una vecchia ninna nanna
il bimbo in grembo piano piano s'addormenta.

Fuori imperversa la tormenta
candida copiosa la neve scende
e come batuffoli di ovatta impazziti dal vento
sembrano non posarsi mai.

I bimbi fuori, allegramente giocano
il freddo è pungente il fiato condensato
le mani intirizzite il naso arrossato.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 10/01/2013 08:55
    IL FOTOGRAFO DELLE STAGIONI... NULLA È TRALASCIATO... IL MIO ELOGIO

3 commenti:

  • Ellebi il 04/01/2013 20:52
    Nello stile della precedente, rievochi l'inverno più genericamente, ma nel prima strofa un indizio che si tratti della campagna veneta, c'è. Ancora complimenti e saluti.
  • Alessandro il 04/01/2013 19:47
    Focolare casalingo che riscalda e protegge l'allegra famigliola, in contrasto con l'aspro clima che imperversa all'esterno. Piaciuta
  • loretta margherita citarei il 04/01/2013 19:21
    molto apprezzata complimnti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0