PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Se il sognare sarà ardente

Se il sognare sarà ardente,
ammantando il cielo terso,
sorgerà un vento che porta
ramoscelli d'universo.

Soffierà sul paio d'ali
che ci avvolgono, celate;
verso voli siderali
le vedremo un dì spiegate.

Correremo su autostrade
senza vincoli o pedaggi,
salperemo su galeoni
privi di vele o ancoraggi.

Nel vivaio di galassie,
rigoglioso in ogni etade,
coglieremo immensi doni,
mille cosmici tesori.

Scacceremo odierni mali
intrecciando lo splendente
fascio, forse non di fiori
ma di candidi fotoni.

Sí veloci, toccheremo
sconosciute dimensioni,
forme e luci d'ogni sorta.
Scorderemo umani onori.

 

8
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/01/2013 04:27
    Un miscuglio di versi dolci e suggestivi descrivono un paesaggio incantevole e davvero delizioso, nell'immaginario dell'autore. Un poetico testo davvero magnifico, per stesura e contenuto.
  • Anonimo il 05/01/2013 19:37
    Le immagini costruite lungo i versi sono la descrizione di uno scenario quasi surreale: si tratta di una visione quasi onirica e metafisica del rapporto tra uomo e tempo...
    Bellissima complimenti...
  • silvia leuzzi il 05/01/2013 16:10
    Sei quartine una più intensa dell'altra. Sapiente l'uso delle parole dotte ma non incomprensibili, dirette, musicali. Questa tua lirica Alessandro suona e canta con voce quasi affannata esaltata da quei verbi che si rincorrono in un futuro presente, sempre uniti in quel NOI sottaciuto, che ci coinvolge e ci affanna. Il nostro quotidiano dolore di osservatori muti, di mani mozzate dal quale ambito sogno, in comunione con il tempo che fu e che sarà, è la fuga dalle amare stoltezze umane. Molto molto bella complimenti sinceri ciao Silvia
    P. s. non so se ho detto cavolate in tal caso perdonami
  • Rocco Michele LETTINI il 05/01/2013 14:22
    Se il sognare sarà ardente,
    Scorderemo umani onori.

    UN TOCCO DEL CUORE... UNA PENNELATA DELL'ANIMO... UN INCISO DEL SENNO... ED ECCOTI RIFLESSIONE DI CHIARORE... COSCIENZIOSAMENTE FORGIATA IN QUARTINE ESEMPLARI... IL MIO ELOGIO ALESSANDRO

4 commenti:

  • Anonimo il 05/01/2013 16:49
    Concordo con Silva. Ogni quartina è più intensa dell'altra. Particolare e significativa la chiusa.
    Eh sì, Alessandro, giovane ragazzo... tu hai talento!
    Bravissimo.
  • Gianni Spadavecchia il 05/01/2013 16:33
    Un sognare magico, ardente, sublime.. Bella!
  • Anonimo il 05/01/2013 13:02
    Se qualcuno ha dubbi sulla bellezza e sul potere del vero sognare -quello ricco di contenuti ed energie- si legga la tua poesia, Alessandro! Di una bellezza, di un vigore!!!...
  • Ada Piras il 05/01/2013 12:09
    Che cosa è un poeta.. se non un assistente impotente.. di un atomo che parte dal cuore e scaturisce dalla mente.. nella tua poesia si vede si sente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0