PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

Innocua morte
cala su quell'anime
di quiete assorte.

 

6
7 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/01/2013 07:13
    Un laudo dovuto per questo tuo bellissimo davvero!
  • STEFANO ROSSI il 06/01/2013 18:35
    Molto bello... mitico direi, vediamo se ho afferrato parli della notte?????? aspetto risposta... sono curioso
  • Raffaele Arena il 06/01/2013 01:56
    Quanto tetra e dura nel contenuto quanto "empatica" per il destino di tanti poveri inermi. Composizione drammaticamente bella.
  • Rocco Michele LETTINI il 05/01/2013 17:57
    ACUTO HAIKU MIRABILMENTE COSTRUTTO... IL MIO ELOGIO ALESSANDRO...
  • silvia leuzzi il 05/01/2013 16:19
    Una paranomasia bellissima tra morte e assorte. La " r " che trae forza da quelle " t " dura nella prima, evocatrice di tenebra paura e voglia di volare; tenera nella seconda, in equivalenza sonora con " quiete ". Tre versi un mondo di parole, un mondo di aspettative umane, un mondo di metafore in cui ben potrebbe incastrarsi il nostro tempo, caro Alessandro, codardo ed individualista. Sempre interessante ciao Silvia

7 commenti:

  • Francesca La Torre il 15/01/2013 07:08
    Molto bella questa tua: trasmette persino pace davanti alla morte perche' tutto dipende da come siamo noi. Complimenti.
  • Alessandro il 06/01/2013 19:36
    Stefano Rossi: l'ho volutamente lasciata liberamente interpretabile. Il senso originale, comunque, è stato colto da Giorgio nel suo commento: chi è già in pace con se stesso e con ciò che lo circonda, non teme la morte o quantomeno la accetta con una certa dose di serenità. Per questo essa si presenta come "innocua" nel momento di portarli via.
  • Ugo Mastrogiovanni il 06/01/2013 09:27
    Quando alla tecnica si aggiunge la genialità e il sentimento allora anche 10 parole fanno una poesia.
  • Anonimo il 05/01/2013 23:14
    Bellissimo haiku Alessandro. Complimenti!
  • Giorgio Thieme il 05/01/2013 20:29
    Molto bello, nei molteplici significati che può avere.
    La morte del corpo non colpisce ne danneggia lo spirito di chi è già nell'altra dimensione. Questa è la interpretazione che preferisco.
  • Anonimo il 05/01/2013 19:45
    Ottimo Haiku complimenti Alessandro...
  • Gianni Spadavecchia il 05/01/2013 16:36
    Bell'aforisma, dipinto di grigio e colmato di nero.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0