accedi   |   crea nuovo account

Riscatto

Siamo circondati da un mare di seta e brillanti,
tu e io, crogiolandoci in un vortice di calici,
di danze, di musica, d'oro e profumo,
balliamo.
Sei così vicino, saldo sul mio avambraccio nudo,
stringendo la soffice pelle e la stoffa preziosa,
mentre volteggiamo il tuo sguardo si posa su di me,
sorridiamo.
Sono così felice, avvolta da questa immortale bellezza,
e non c'è sensazione o sentimento più dolce
che possa eguagliare quest'attimo infinito,
pensiamo.
Ma una voce risuona potente dai monti bruni,
vola attraverso coltri di densa nebbia,
oltrepassa rombando i fiumi vorticosi
e con un grido si schianta
attraverso i vetri piombati delle finestre,
e giunge al mio orecchio stridendo.
È il tempo che ruggisce:
rivuole indietro il suo attimo.

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 06/01/2013 14:16
    UN VIATICO DI DOLCEZZA-AMAREZZA CHE TRASUDA ARDENTE E TENERA PASSIONE D'AMORE... LA MIA LODE FEDERICA...

1 commenti:

  • Alessandro il 06/01/2013 13:34
    Il tempo che insorge come una schiera barbara, per rubarci un attimo di bellezza sfrenata e immortale. Versi efficacissimi.