username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cercami

Quando l'inverno
avrà steso all'orizzonte
l'ultimo velo grigio,
e l'alito vaporoso di cucina
s'incollerà
sulle finestre fredde,
allora cercami:
io ti sarò vicino
ad aspettare l'alba...

Prima che l'imbrunire
abbia fugato impietoso
la fioca luce del meriggio
Noi, con le dita sui vetri,
tracceremo
innocenti arabeschi
del nostro
imperituro amore.
E non saranno i pensieri
ad inghiottirci come prede,
nè noia o solitudine
ad affogarci l'anima...

Quando la pioggia
batterà impetuosa
sui tetti delle case
e un tuono repentino
vibrerà nel cuore tuo,
allora cercami:
prima che in mare
s'acqueti la risacca
e un volo di gabbiani
rinnovi il suo vissuto
insieme resteremo
fino all'ultimo minuto...

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/12/2013 10:50
    Sa di Renato Zero questa poesia anche se poi si discosta nel contenuto e nell'estetica. Comunque una bella lirica che inneggia all'amore vero.

1 commenti:

  • Alessandro il 06/01/2013 21:27
    La fine più dolce sarà quella passata insieme. Molto empatica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0