PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'uomo e il bimbo

Sul ciglio della strada un Mendicante stava
solo un po` di Pane Egli limosinava,
malconcio assai percosso qualcuno senza scrupoli
gli aveva sputato addosso.

Il Volto così scarno e il capo insanguinato
qualcuno con ferocia l'aveva torturato
entrambe le sue mani aveva Egli fasciate
per non far notare com'erano bucate,
qualcuno senza cuore le aveva ben chiodate.

Sul Corpo alla sua destra un punto colorato
qualcuno senza senno gli aveva trafitto il costato
e proprio in quel frangente passava tanta gente
non importava nulla vederlo sofferente.

Un fanciullo li presente la scena aveva notato
attraversò la strada trattenendo il fiato
e subito avanti a Lui si era lì portato,
due gigli bianchi recava nella mano
proprio da donare a quel Mendico assai strano.

Lo sguardo rivolto in basso sui piedi martoriati
li vide il ragazzetto tutti due fasciati
ma con fare sorprendente tolse subito le bende
stupore e meraviglia non c'erano più i chiodi
solo due rossi fori.

Così emozionato a Gesù martirizzato
i suoi bianchi fiori pose nei vermigli fori
e parlando al Mendicante una lacrima gli scende:
Signore mio Gesù sono certo che sei Tu
io ben Ti riconosco stai sul Santo Crocifisso
che mia mamma ha comperato e ogni sera l'ho pregato.

Con sguardo carismatico Gesù così rispose:
amato figlioletto un giorno tu verrai di sicuro al mio cospetto
e sarai il prediletto, ti porterò con me in un Luogo sconfinato
di Luce permeato.
Il Paradiso oggi..  hai meritato.

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 07/01/2013 14:50
    Il premio de l'Eden in una parabola in versi... SOAVE FORGIATO... IL MIO ELOGIO MARCELLO...

1 commenti:

  • viola il 09/01/2013 13:40
    Ma è bellissima questa tua poesia. Nessuno guarda quel mendicante, anzi quasi la gente che passa ne è infastidita, ma un bimbo lo riconosce, gli si avvicina e gli offre dei fiori. Solo che ha l'animo di un bimbo riesce a trovare il divino che alberga in ognuno di noi. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0